Oscar Giannino su Silvio Scaglia a Radio24

 

 

Oggi, Mercoledi’ 12 Maggio alle ore 9:00, Oscar Giannino parlera’ del caso che coinvolge Silvio Scaglia, all’interno di  ”Nove in punto, la versione di Oscar“, in onda su Radio 24.

La trasmissione puo’ essere seguita anche via internet, collegandosi al sito di Radio 24.

 

Interverrano in trasmissione:


Cesare Garbini, amico di vecchia data di Silvio Scaglia, vice Presidente di Urmet Domus

Giuseppe Caldarola, editorialista del Riformista

Pierluigi Celli, direttore generale della Luiss

Antonio Fiorella, avvocato di Silvio Scaglia


1.238 Commenti a “Oscar Giannino su Silvio Scaglia a Radio24”

  • maurizio:

    Gentilissimo girnalista, ho ascoltato il suo intervento a radio24 nella trasmissione la zanzara, e nonostante nutri molta stima nei suoi confronti, non sono d’accordo su un suo intervento riguardante il malcostume nella politica,asserendo(Lei) che i politici sono così, perchè così fan tutti.Lei così facendo, lancia un salvagente, anzi manda uno spot pubblicitario affinchè tutto continui a procedere, secondo una norma insita nel dna di ciascuno di noi che popola questo stranissimo paese.intanto non è vero che l’italiano medio rispecchia totalmente questi signori,una mezza verità c’è in quello che dice, visto il suffragio avuto alle ultime elezioni da questa maggioranza.Vorrei ricordarle anche che quando si occupa posizioni istituzionali,si ha l’obbligatorietà di migliorarle le cose,e non di imitare i furbetti del quartierino,per poi rifugiarci in un “tanto così fan tutti”lo facciamo pure noi.l’italia è composta anche di molte persone oneste e per bene,gli do atto che è la minoranza,allora il governo deve allinearsi a questa minoranza,altrimenti a che serve cambiare? oppure come Lei ha lasciato intendere, deve andare così,perchè questo è il volere della maggioranza dei cittadini che consapevolmente hanno dato il loro consenso perchè tuttociò si verificasse?e su questo il suo ragionamento non fa una piega.l’errore sta neli’assolvere questi comportamenti,piuttosto che condannarli.e la radio può diventare in questo caso uno strumento pericoloso, se usato in maniera sbagliata.cordialmente la saluto e mi scuso per la lungaggine.Maurizio

  • GIANLUCA:

    SIAMO UN PAESE ALLA STREGUA DI CUBA… MA STA RIFORMA SULLA GIUSTIZIA QUANDO LA FA IL GOVERNO?

  • Roberto brustia:

    ottima trasmissione, un plauso al Dott. Giannino per la sua imparzialità,e al suo pensiero.
    Anche gli ascoltari hanno capito la necessità di una “vera” riforma della giustizia Italiana.
    Silvio, siamo con te, non mollare.
    a presto

    robi

  • sergio scalpelli:

    Finalmente una trasmissione di pura verità. Bravo Oscar ! L’ opinione pubblica comincia a capire e appare ormai evidente che siamo di fronte ad un nuovo caso Tortora.
    Occorre riformare la carcerazione preventiva, occorre introdurre un principio di responsabilità dei magistrati che agisca almeno sulle loro carriere.

  • maurizio:

    sono d’accordo con lei che la magistratura è incapace a svolgere certe situazioni è uno schifo che scaglia stia in galera mentre tanti delinquenti veri vanno in giro a commettere delitti pur avendo una serie di condanne passate in giudicato, vedi il criminale che ha tentato di dar fuoco a due donne, i pirati della strada, gli assassini del tredicenne assolti,come si può credere alla buonafede dei magistrati,che non vengono mai puniti per i loro errori. Scaglia è uno dei pochi manager che ha portato lavoro ed è riconosciuto anche all’estero per le sue capacità,sono triste x la situazione della giustizia italiana..

  • Talita:

    Spero solo che non si tratti del solito minuetto, con incipit a base di “Ho la massima fiducia nella magistratura”.

Lascia un Commento

Newsletter
Iscriviti alla newsletter di silvioscaglia.it




ebook il caso scaglia

Perché un blog?

“Questo Blog è dedicato alla figura di Silvio Scaglia, imprenditore ed innovatore, protagonista di start up (Omnitel, Fastweb, Babelgum) oggi impegnato in nuove sfide come il rilancio de La Perla, marchio storico del made in Italy. E' un luogo di informazione e di dibattito per tutti gli stakeholders (dipendenti, collaboratori, clienti) ma anche comuni cittadini che hanno seguito le vicende in cui Scaglia, innocente, si è trovato coinvolto fino alla piena assoluzione da parte della giustizia italiana.” - Stefania Valenti, Chief Executive Officer Elite World