“Silvio Scaglia? Geniale e stakanovista”



Lavorare per Silvio Scaglia è stata un’esperienza eccezionale”, dice Emanuela Mandarini, attuale Responsabile Sales Consumer Outbound per l’Area Sud in Fastweb. “Sono in azienda dal 2000 – prosegue –, ma l’ho conosciuto nel 1995 in Vodafone, all’epoca Omnitel. Con lui ritmi di lavoro inimmaginabili, ma quanto orgoglio aziendale!





Dottoressa Mandarini, il primo incontro professionale con Silvio Scaglia?

È stato a Napoli in occasione di una Sales Convention, una delle sue prime occasioni pubbliche dopo l’ingresso in Omnitel. Abbiamo pranzato allo stesso tavolo ed ebbi modo di ascoltarlo mentre ci raccontava del suo background, in particolare del periodo di consulenza aziendale e la Piaggio. Già da allora ebbi la netta sensazione di essere di fronte ad un personaggio di grande spessore.


Diceva di Omnitel…

La mia esperienza in Omnitel è strettamente dipendente da lui: è pur vero che ci muovevamo in un contesto sociale ed economico di grande favore per un nuovo business TLC, ma senza la sua genialità e senza il suo stakanovismo questo progetto non sarebbe mai riuscito a raggiungere mete così lontane. Scaglia riuscì a dar vita a un ambiente di lavoro giovane, fresco, brillante, dinamico e ricco di opportunità. Ciò che ricordo è quel senso di fierezza e di orgoglio che caratterizzava ognuno nel sentirsi parte di un progetto unico. Dove il contributo di ognuno era determinante.


E in Fastweb?

Quando decisi di lasciare la solidità di Omnitel per Fastweb, confesso che la consapevolezza di entrare a far parte di una nuova avventura guidata da lui fu uno dei pochi motivi che riuscì a convincermi.


Col senno del poi?

L’esperienza di Fastweb è stata incredibile sotto tutti i punti di vista: dalle competenze tecniche acquisite, al modello organizzativo, agli obiettivi. Avevamo ritmi di lavoro inimmaginabili, ricercavamo la perfezione sempre e comunque, sapendo che al vertice c’era una strategia e che a guidarla era Scaglia.


E la vicenda giudiziaria?

Quando è iniziato il calvario la nostra vita è improvvisamente cambiata, abbiamo smesso di dormire serenamente, di lavorare normalmente, di guardare al futuro con lo stesso sentimento di prospettiva. Sono tra quei colleghi che hanno deciso di mettere il proprio volto sulla campagna pubblicitaria che fu lanciata per difendere l’immagine dell’azienda e ciò testimonia quanto potesse essere alto il mio senso di appartenenza all’azienda e di rabbia e di volontà di riscatto. Da febbraio penso spesso al suo incredibile arresto, alla sua posizione di prigioniero senza possibilità di difesa. Ora mi auguro solo che abbia imparato il suo cinese, e che magari quando uscirà da questo incubo vorrà dedicarsi ad una nuova avventura imprenditoriale. E chissà, potervi prendere parte anche io. Posso dire un’ultima cosa?


Prego…

Vorrei che anche la moglie Monica e i suoi figli sentissero tutta la mia solidarietà.


1.415 Commenti a ““Silvio Scaglia? Geniale e stakanovista””

  • Davide De Vita:

    Io non sono tra le persone che ha avuto la fortuna di conoscere personalmente Silvio. Può sembrare strano ma, nonostante ciò, anch’io sono stato letteralmente “investito” dal suo carisma e rapito da quell’atmosfera di freschezza ed entusiasmo appena entrato in Fastweb. Qull’euforia e quel senso di orgogliosa appartenenza che ha descritto Emanuela si sono irrimediabilmente dissolti nel tempo; tuttavia, ancora oggi, è più che mai viva in me la profonda ammirazione per l’uomo che ha dato vita a tutto ciò.
    Tieni duro Silvio, tieni duro Monica, siamo tutti con voi! Buon 2011, che sia davvero l’anno della verità!

  • Stefania:

    Cara Emanuela,
    Ti ringrazio per avermi riportato alla mente la passione e l’ambizione con la quale NOI di Fastweb abbiamo creduto e sposato il progetto di Silvio (l’unica volta in cui gli ho stretto la mano, l’Ing. Mi disse di chiamarlo così).
    Sono orgogliosa di averlo conosciuto ed vorrei anche io esprimergli la mia profonda solidarietà.

    Stefania Matrone

  • monica:

    Grazie Emanuela! Grazie di cuore per il tuo sostegno.
    E’ dura ma ti assicuro che resistiamo. Silvio e’ sereno perche’ onesto.
    Tanti auguri per un anno nuovo ricco di gioia.

    Monica

Lascia un Commento

Newsletter
Iscriviti alla newsletter di silvioscaglia.it




ebook il caso scaglia

Perché un blog?

“Questo Blog è dedicato alla figura di Silvio Scaglia, imprenditore ed innovatore, protagonista di start up (Omnitel, Fastweb, Babelgum) oggi impegnato in nuove sfide come il rilancio de La Perla, marchio storico del made in Italy. E' un luogo di informazione e di dibattito per tutti gli stakeholders (dipendenti, collaboratori, clienti) ma anche comuni cittadini che hanno seguito le vicende in cui Scaglia, innocente, si è trovato coinvolto fino alla piena assoluzione da parte della giustizia italiana.” - Stefania Valenti, Chief Executive Officer Elite World