Silvio Scaglia pedala verso il processo


A colloquio con Monica Aschei Scaglia


“Silvio, evita lo sterrato: se fori, rischi di fare tardi”, dice la signora Monica. Lui, l’ingegner Silvio Scaglia, che pedala come una furia grazie ad un’invidiabile condizione fisica, è al solito puntuale come un cronometro svizzero: due ore di aria per due uscite settimanali gli sono state concesse. E tante ne sfrutta, non un minuto di più.


L’ingegnere, da sette mesi privato della libertà personale per rispondere di reati che non ha commesso, rispetta al solito le regole: “l’ingiustizia subìta non ha cambiato i suoi principi”, ci racconta la signora Monica, sua unica portavoce con il mondo esterno fino all’inizio di ottobre quando il GIP, assieme alle due uscite nei boschi di Antagnod, ha anche autorizzato le comunicazioni con due manager del gruppo.


Un’accoppiata di “privilegi”, si fa per dire, che Scaglia ha voluto assaporare subito, come racconta la moglie dell’ingegnere. “Vieni su domani, ha detto al manager più vicino – è il racconto della signora Monica –, ma porta la bici: prima due ore di pedalate, poi si parla di lavoro”.


In questi mesi l’ingegner Scaglia non è rimasto certo inattivo: ogni giorno ha letto le edizioni online delle grandi testate finanziarie internazionali; ha continuato a studiare il cinese, anche grazie alle grammatiche che gli ha procurato la figlia. Si è mantenuto anche in forma, sia fisica che psicologica. “Non è mai stato così bene come salute – nota la signora Monica –  In questi mesi ha curato il fisico, dentro casa, grazie al bike spinning. E ha mangiato soprattutto verdura. È in una forma invidiabile”.


E, per quanto riguarda il morale? “Silvio è uno spirito positivo, uno che non demorde e che non si avvilisce. Anche se non gli è facile capire il perché di tanta ingiustizia, soprattutto dopo aver letto tutti i verbali: non è emerso assolutamente nulla di nuovo . È troppo onesto nell’anima per capire le ragioni di tanta invidia e di tanta gelosia”.


Image by Massics.

8 Commenti a “Silvio Scaglia pedala verso il processo”

  • John Percival:

    Silvio, like all true entrepreneurs, is an optimist at heart and knows justice will ultimately prevail in this false case against him. There is an article in today’s Panorama which (although the English translation is a bit unclear) points out the inconsistencies of the prosecutors claims and the vindictiveness of these people. I hope the trial both secures Silvio’s innocence and permits the courts to file claims against these prosecutors for their abusive and unwarranted tactics against an innocent person.

  • Bruno:

    Silvio, auguri di Buon Compleanno e che il prossimo sia ben diverso!

  • Massimo:

    Vai Silvio, vai grande campione…( come disse una canzone ) ma stai attento che qualcuno sarà pronto a spingerti fuori strada o a buttare i chiodi in terra per farti cadere, ma tu pedala come se scendessi giù da una collina, forte come non mai.
    Una tappa importante si avvicina, prepara bene la tua strategia…sei tu il campione.

    Noi ti aspettiamo al traguardo e facciamo sempre il tfo per te.
    Ciao Silvio a presto, Max, Marina, Giovanna e Umberto.

  • stefano:

    Speriamo che non se la prendano con lui per il doping.. Ormai non mi stupirei più di nulla

  • Luigi Boschin:

    Premio nobel per la pace al Cinese Liu, per la sua lotta non violenta per i diritti umani in Cina,
    e a Silvio Scaglia che premio diamo per la violazione in Italia dei suoi diritti umani ?

  • Cesare:

    … ecco… la nuova Santa Inquisizione, che tiene innocenti in galera senza prove, al solo scopo di estorcere l’abiura (ovvero ottenere il patteggiamento x dimostrare che il sillogismo del “non poteva non sapere”, equivale a sostenere che il sole gira intorno alla terra), ha fallito nell’intento.

    Questo in virtù dell’onestà intellettuale di persone che hanno la forza di spirito e la perseveranza di sostenere le proprie idee e convinzioni.

    E queste sono le persone che hanno consentito il progresso civile, la libertà di pensiero e la democrazia, in tutte le nazioni del mondo nel corso degli ultimi 2000 anni.

Lascia un Commento

Newsletter
Iscriviti alla newsletter di silvioscaglia.it




ebook il caso scaglia

Perché un blog?

“Questo Blog è dedicato alla figura di Silvio Scaglia, imprenditore ed innovatore, protagonista di start up (Omnitel, Fastweb, Babelgum) oggi impegnato in nuove sfide come il rilancio de La Perla, marchio storico del made in Italy. E' un luogo di informazione e di dibattito per tutti gli stakeholders (dipendenti, collaboratori, clienti) ma anche comuni cittadini che hanno seguito le vicende in cui Scaglia, innocente, si è trovato coinvolto fino alla piena assoluzione da parte della giustizia italiana.” - Stefania Valenti, Chief Executive Officer Elite World